Notizie flash

Al via l'edizione 2014 di 'Globe at Night' con la novità degli appuntamenti mensili. Si tratta di un programma internazionale che coinvolge tutti quanti vogliano dare un contributo osservando il cielo per valutarne lo stato di inquinamento.

 
                           
Iscriviti a: CieloBuio e sostieni le Ns. attività e l'Associazione
Iscriviti a: Illuminare News, mailing list di informazione tecnica e eventi per progettisti e UT

SalvaguardateVi e salvaguardateCi da chi abusa dell'immagine di CieloBuio


 

FONDAMENTI DI ILLUMINOTECNICA ECO-COMPATIBILE
La scienza della luce a misura d'uomo
Come illuminare, quanto illuminare, efficienza di sorgenti ed impianti, gestione della luce


 

L'ILLUMINAZIONE PER TUTTI

Eventi, manifestazioni, convegni, congressi, corsi e seminari, fiere, giornate di sensibilizzazione.

 

 


"Qualità" della luce e luce eco-compatibile e a ridotto impatto ambientale.
Scopri le nuove tecnologie, gli esempi di impianti eco-compatibili, i modelli da seguire,
e gli strumenti per conseguire una luce di qualità, efficace ed efficiente.


ARCHIVIO DI CIELOBUIO

Centinaia di documenti Divulgativi, Tecnico, Scientifici, Tesi di laurea, e molto altro ancora.

CieloBuio
Premiati i cieli bui del Nuovo Messico PDF Stampa E-mail
Scritto da beta persei   
Martedì 15 Ottobre 2013 19:04
Uno dei più famosi siti archeoastronomici degli Stati Uniti è stato premiato per la sua attività nel preservare il cielo notturno dall'inquinamento luminoso.
Il 28 agosto scorso il Chaco Culture National Historical Park, in New Mexico, è stato formalmente designato"Parco delle Stelle" (Dark Sky Park) da parte dell'International Dark-Sky Association di Tucson, Arizona.
Chaco si aggiunge così agli altri 11 siti che minimizzano l'inquinamento luminoso e promuovono osservazioni astronomiche di elevata qualità.
La notizia è riportata sul numero di Nature del 5 settembre 2013.
Ultimo aggiornamento Martedì 15 Ottobre 2013 19:21
Leggi tutto...
 
In Francia spengono, saranno meno fifoni degli italiani? O più furbi? PDF Stampa E-mail
Scritto da redazione   
Lunedì 16 Settembre 2013 09:05

In Francia circa 4000 comuni stanno spegnendo l'illuminazione pubblica durante la notte. L'orario di inizio degli spegnimenti è a discrezione del comune, ma solitamente è tra le 22 e mezzanotte. Poi gli impianti rimangono spenti fin quasi al mattino successivo. In questo video si vede l'effetto degli spegnimenti sul cielo di una località a circa 50 km da Parigi:

http://vimeo.com/73999236

 

 
Monza-Brianza: piano per l'efficienza e il risparmio energetico PDF Stampa E-mail
Scritto da beta persei   
Domenica 15 Settembre 2013 15:32
La provincia di Monza-Brianza lancia il progetto "Illumina", presentato dall'assessore all'ambiente Martina Sassoli. L'obiettivo è quello di portare i comuni ad applicare le prescrizioni della legge regionale n. 17 del 2000 sul risparmio energetico e sull'inquinamento luminoso che, evidentemente, ancora non sono del tutto accolte dalle amministrazioni locali.
"L'illuminazione serve anche per motivi di sicurezza", ha spiegato la Sassoli: "Possiamo coniugare questo obiettivo con la riduzione dei consumi pubblici".“
La notizia è riportata dal sito MonzaToday.
 
Curtatone al buio? Un esempio PDF Stampa E-mail
Scritto da beta persei   
Domenica 15 Settembre 2013 14:14
Il sito web della Gazzetta di Mantova riporta le considerazioni del presidente di CieloBuio, Prof. Fabio Falchi, che sottolinea come, se fosse seguito l'esempio di Curtatone anche senza giungere a spegnimenti totali, il risparmio per i cittadini potrebbe arrivare al miliardo di euro su base nazionale.
L'intervista telefonica rilasciata dal Presidente Falchi può essere ascoltata qui (formato mp3, dal minuto 1.58, 4,5MB)

 
Curtatone, Rosà: stesso progetto, due valutazioni PDF Stampa E-mail
Scritto da beta persei   
Domenica 15 Settembre 2013 14:09

Il comune di Curtatone (MN) decide di spegnere parte dell'illuminazione pubblica, per consentire un notevole risparmio emnergetico stimato in 100mila euro, e l'opposizione instaura ronde notturne per protesta e con un approccio quantomeno "ironico". In Veneto, il comune di Rosà (VI) ha adottato lo stesso provvedimento, per un risparmio di almeno 70mila euro, ma senza queste polemiche reazioni, anzi fonti dell'amministrazione comunicano che non è stato registrato alcun aumento di furti o incidenti.

Il bello è che l'opposizione a Curtatone è dello stesso colore di chi governa a Rosà! Forse prima di preoccuparsi per il buio dovrebbero chiedere ai loro colleghi veneti.

Ricordiamo che da dicembre i costi dell'illuminazione pubblica saranno inglobati nella nuova Service Tax che tutti dovremo pagare...
Link all'articolo su Curtatone ed all'articolo su Rosà, pubblicato dal Il Gazzettino.
 

Ultimo aggiornamento Lunedì 16 Settembre 2013 09:15
 
La luce artificiale nuoce alla salute PDF Stampa E-mail
Scritto da Alex B.   
Domenica 21 Luglio 2013 19:46

Per analizzare il fenomeno dell’inquinamento luminoso è sufficiente prestare un po’ di attenzione ai luoghi che si frequentano abitualmente per osservare, negli anni, come si moltiplichino sia i pali per l’illuminazione pubblica sia le fonti di illuminazione privata, nei giardini e davanti alle case (1).
Anno dopo anno sempre più numerosi in un inarrestabile processo di crescita quasi ad indicare l’illusione dell’uomo tecnologico di vincere la notte!

Ultimo aggiornamento Domenica 21 Luglio 2013 19:49
Leggi tutto...
 
Ricordo di Margherita Hack PDF Stampa E-mail
Scritto da S.T.   
Sabato 06 Luglio 2013 13:00

Margherita ci ha lasciati alla fine. Sembrava impossibile che una persona come lei, grinta, caparbietà e tenacia da vendere, se ne andasse, e lo ha fatto, alla fine, in punta di piedi.
Nella lotta all’inquinamento luminoso si è SEMPRE schierata dalla parte di chi, spinto dal buon senso oltre che dalle evidenze scientifiche, combatte gli sprechi e gli eccessi ed ha subito aderito al nostro Appello Permanente.

 Conegliano - 13 aprile 2013 – La Hack riceve la Bandiera di Venetostellato da Silvano Tocchet

Ci ha lasciato un grande esempio e una lezione di umanità dalla quale attingere continuamente: mancherà, credo, a tutti noi.

Ultimo aggiornamento Sabato 06 Luglio 2013 13:08
Leggi tutto...
 
Protocollo d'intesa Polizia Locale-Osservatorio Astronomico per il controllo dell'inquinamento luminoso PDF Stampa E-mail
Scritto da beta persei   
Mercoledì 03 Luglio 2013 17:15

E’ stato firmato a Frosinone il primo protocollo d’intesa italiano tra un Osservatorio Astronomico ed un Comando di Polizia Locale, volto a verificare il rispetto della legge regionale 23/2000, approvata dalla Regione Lazio nel 2000, per limitare la dispersione di luce verso il cielo e i consumi energetici degli impianti di illuminazione esterna.
Il documento è stato firmato dal Comandante della Polizia Locale di Frosinone Col. Carlo Del Piano e dal Direttore dell’Osservatorio di  Campo Catino Avv. Mario Di Sora, attualmente anche Presidente dell’Unione Astrofili Italiani.

Scarica il documento del protocollo d'intesa

Ultimo aggiornamento Mercoledì 03 Luglio 2013 17:19
Leggi tutto...
 
Tremiti, l’inquinamento luminoso preoccupa il sindaco PDF Stampa E-mail
Scritto da Alex B.   
Sabato 22 Giugno 2013 10:04
Può un impianto di illuminazione pubblica che nel tempo è diventato «tecnologicamente obsoleto ed inadeguato» costituire una fonte di inquinamento? Sì, secondo Antonio Fentini, sindaco delle Isole Tremiti che rilancia e chiama per nome – ovvero “inquinamento luminoso” – il fenomeno, prontamente denunciato ai ministri di Interno e Ambiente, oltre che al presidente della Regione Puglia. «E’ necessario fare qualcosa, intervenire al più presto – spiega Fentini – perché tale impianto è una grave fonte di inquinamento luminoso per gli ambienti naturali protetti delle Isole avendo, ad esempio, tutte le lampade orientate verso il cielo e non verso la terra. La luce respinge i volatili: qui fino a qualche anno fa era il paradiso degli uccelli». Un ambiente prezioso, quello dell’arcipelago delle Diomedee, uno scrigno di biodiversità apprezzato e riconosciuto a livello internazionale e recentemente inserito nel “MedPan”, ovvero il network che riunisce le migliori aree marine protette del Mediterraneo.
La notizia è riportata dal sito Ambient&Ambienti, che ringraziamo.
Ultimo aggiornamento Sabato 22 Giugno 2013 10:08
Leggi tutto...
 
Anche la Francia spegne le luci PDF Stampa E-mail
Scritto da beta persei   
Venerdì 14 Giugno 2013 10:40

Mentre l'Italia boccia la spending review.... la Francia la fa! Il sito web Corriere del Ticino (CDT.ch) riporta la notizia che a Parigi si spegne la notte: dal primo luglio negozi, uffici, chiese, stazioni e altri monumenti pubblici di Francia dovranno fare a meno delle illuminazioni esterne al calare del sole. L'obiettivo è sensibilizzare la popolazione a risparmiare in materia di energia.
"L'illuminazione, quando non è indispensabile diventa inquinamento - sostiene la ministra francese dell'Ecologia, Delphine Batho -. Il primo obiettivo di questa misura è fare pedagogia. In seguito i controlli per chi non rispetta la regolamentazione potranno essere effettuati dalle municipalità e dalle prefetture. Le multe non supereranno i 750 euro".
Secondo l'Agenzia dell'ambiente e del controllo dell'energia, il risparmio è calcolato a 200 milioni di euro l'anno (e ricordiamoci che la Francia produce elettricità con l'energia nucleare...). E l'Italia? Sta a guardare...

Ultimo aggiornamento Venerdì 14 Giugno 2013 10:45
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 7 di 41

Iscrizione a CieloBuio

Donazioni a CieloBuio
Sostieni CieloBuio e le sue battaglie con una donazione libera:

Dona con PayPal

Iscriviti a CieloBuio e proteggi l'ambiente notturno.

I Mostri del Cielo

Rende (CS) - grappoli di sfere...
Image Detail

Light-is Feed

Rendi la cartella cache scrivibile.

Italian Croatian Czech English French German Greek Hungarian Portuguese Russian Slovenian Spanish

Adesivi e brochures illustrati

 

Dark Sky in Europe



Consult English Section:
"Dark Sky in Europe"
Download the guidelines paper "European Effort to prevent Light Pollution"
based on the Lombardy Law number 17 of year 2000

13777-CieloBuio


November 2000 - Minor Planet Circulars (13777) Cielobuio = 1998 UV6 Discovered 1998 Oct. 20 by M. Cavagna and A. Testa at Sormano.
Motivazione: "...Cielobuio ha giocato un ruolo fondamentale di supporto all''approvazione della legge regionale della Lombardia contro l''inquinamento luminoso, una delle più avanzate del mondo..." CieloBuio's Asteroid Kids